Ente Datoriale per la Formazione sulla Sicurezza sul Lavoro

Nessuna quota d'iscrizione

L'iscrizione al portale è totalmente gratuita.

Materiale didattico on-line

Materiale, servizi, dispense il tutto a portata di click e in continuo aggiornamento.

Supporto istituzionale del Sindacato

Attestati validi su tutto il territorio

Gli attestati rilasciati da EDAFOS sono validi su tutto il territorio nazionale.




Sicurezza e salute sui luoghi di lavoro?

Edafos, la garanzia di un corso valido.

E.da.fo.s. è un’associazione datoriale di aziende e professionisti operanti nel campo della formazione ed in particolare nelle materie riguardanti la salvaguardia della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro.


Corsi HACCP On line

Edafos, mette a disposizione una piattaforma on line per il rilascio di attestati HACCPP.

Scopri come ottenere un account per accedere ai nostri cordi in FAD





Iscrizione MISE - legge 04/2013

29/10/2020

Siamo lieti di comunicare a gentili Associati/RDP che a partire dalla data odierna EDAFOS - Ente Datoriale...

RICHIESTA INVITI DIGITALI FIERA AMBIENTE LAVORO 15/17 OTTOBRE

18/09/2019

Si comunica che sono disponibili gli inviti clientela digitale validi per l'ingresso in fiera, visitare...

Nuovo Documento reportistica di classe

16/09/2019

Buonasera, con la presente si comunica che è disponibile il nuovo servizio di reportistica generale...

Leggi altri articoli

Sospensione attività formative dal 5/03/2020 al 15/03/2020

05/03/2020

Come da Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4-3-2020, sono sospese le attività didattiche...

LAVORATORI STRANIERI: L’IMPORTANZA DI UN “TEST” D’ITALIANO

21/05/2018

LO PRESCRIVE LA LEGGE, E LO DICE IL BUON SENSO: IN SEDE DI ASSUNZIONE DI LAVORATORI STRANIERI, PRIMA...

PRIVACY: Che cos’è il GDPR 2016/679?

23/04/2018

Dal 25 maggio 2018 sarà applicato il GDPR, acronimo di General Data Protection Regulation, ossia il...

Leggi altri articoli

I CORSI

Alcuni dei corsi che offriamo, quì l'elenco completo.

 RIFERIMENTO NORMATIVO: artt. 36-37-71 del D.lgs. 81/08 - CEI 11-27
PROGRAMMA:

PARTE TEORICA (6 ORE)


Introduzione al corso. Legislazione sulla sicurezza dei lavori elettrici. Norme di riferimento per l’esercizio degli impianti elettrici. Responsabilità e ruoli delle persone addette ai lavori elettrici secondo la norma CEI 11-27. Corrente elettrica e corpo umano. Glossario tecnico per cavi e accessori di MT. Esecuzione di giunti e terminali su cavi a MT. Tipologia e tecnologia degli accessori per cavi (giunti e terminali). Configurazione e controllo del campo elettrico. Preparazione del cavo per l’effettuazione di giunti e terminali. Le principali fasi operative per l’esecuzione di un giunto a MT. Attrezzatura da lavoro per il monitoraggio di giunti e terminali. Scelta ed impiego delle attrezzature e dei DPI. Esempio di giunti in commercio. Nuovi giunti.


PARTE PRATICA  (10 ORE)

Simulazione del cantiere. Scelta delle attrezzature. Punzonatura e pressatura. Preparazione del cavo: pulizia, taglio, sguainamento e smussi, sigillatura. Differenze nella preparazione delle diverse tipologie di cavo: carta, EPR ed XLPE (aereo ed interrato). Corretto uso delle istruzioni di montaggio. Individuazione ed uso dei diversi tipi di connettori, giunti e capicorda. Tipologie di nastri e tecniche di nastratura. Differenze di preparazione tra il terminale interno e quello esterno. Differenze tra i vari tipo di giunti autoretraibili. Differenze tra i giunti autoretraibili e termoretraibili. Problematiche e tecniche di preparazione del giunto misto.



Art. 37, comma 1 e 3, del D.Lgs. n. 81/2008.

Contenuti, tempi e modalità  della formazione di cui all' Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011.  

PROGRAMMA DEL CORSO:

FORMAZIONE SPECIFICA (4 ORE) - AGGIORNAMENTO PERIODICO QUINQUENNALE:

RISCHI INFORTUNI. RISCHI MECCANICI ED ELETTRICI. RISCHI FISICI, CHIMICI E BIOLOGICI. MACCHINE. ATTREZZATURE. I DPI. ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO. AMBIENTI DI LAVORO. STRESS LAVORO CORRELATO. MOVIMENTAZIONE MERCI. MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI. SEGNALETICA. GESTIONE DELLE EMERGENZE. PROCEDURE DI SICUREZZA. PROCEDURE ESODO E INCENDI. PROCEDURE DI PRIMO SOCCORSO. INCIDENTI E INFORTUNI MANCATI. ALTRI RISCHI.
Artt. 37 e 73 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. Contenuti, tempi e modalità  della formazione di cui all' Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012




ARGOMENTI DEL CORSO:

MODULO GIURIDICO (1 ora):
- Normativa generale - Normativa di riferimento attrezzature di lavoro - Responsabilità dell'operatore

MODULO TECNICO (7 ore):
- Norme generali di utilizzo della gru a torre - Tipologie di gru a torre - Principali rischi connessi all'impiego di gru a torre - Nozioni elementari di fisica - Tecnologia della gru a torre - Componenti strutturali - Dispositivi di comando e di sicurezza - Le condizioni di equilibrio della gru a torre - L'installazione della gru a torre - Controlli pre-utilizzo - Modalità di utilizzo in sicurezza della gru a torre - Manutenzione della gru a torre 

VERIFICA INTERMEDIA

MODULO PRATICO GRU A ROTAZIONE IN BASSO (4 ore):- Individuazione dei componenti strutturali - Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza - Controlli pre-utilizzo - Utilizzo della gru a torre - Operazioni di fine utilizzo

VERIFICA FINALE
L'attestato ha validità  nazionale per mutuo riconoscimento dei corsi svolti ai sensi della direttiva europea 2005/36/CE recepita con D. Lgs. 206/2007 Ai sensi del Regolamento (CE) n. 852/2004. Decreto dirigenziale n° 46 del 23 Febbraio 2005 e della sentenza del T.A.R. Campania n° 209/2012. 

Ai sensi della Delibera della Giunta Regionale della Basilicata 23 marzo 2005, n. 728 (BUR 25/2005) e della Deliberazione della Giunta Regionale del 13 Settembre 2011 n° 1288.

Formazione ai sensi della Delibera della Giunta Regionale della Basilicata n° 715 del 15 Maggio 2006 e s.m.i.

Corso erogato in modalità e-learning con la costante assistenza tutoriale di Edafos fino al superamento del test di verifica finale.
Il Corso e-learning  intende informare e formare il personale lavorativo ad affrontare l’emergenza sanitaria dovuta al nuovo coronavirus (SARS CoV-2) 
avvalendosi delle evidenze scientifiche attualmente disponibili e delle fonti ufficiali di informazione e aggiornamento.
il corso ha la durata di 2 ore
riferimenti normativi art, 36 e 37  e protocollo 14 marzo 2020 , 24 aprile 2020 e smi

programma:
Riferimenti normativi Il protocollo di sicurezza anti-contagio;

I sintomi di COVID-19;

Le vie di trasmissione del COVID-19 tra persone; Caso sospetto di COVID-19; Caso probabile, Caso confermato;

Indicazioni Generali di prevenzione e protezione: Lavaggio Mani; Istruzioni indossamento mascherina; Istruzioni per il controllo della temperatura con termometro ad infrarossi;

Ulteriori misure applicabili; Creazione di squadra di controllo 18 Informazione delle persone; Strumenti operativi per il  datore di lavoro; Cosa fare in caso di sospetta infezione sul luogo di lavoro; 

Procedura per la sanificazione degli ambienti di lavoro;

Sanificazione degli ambienti non sanitari;

Modalità di accesso dei fornitori esterni; 

Cartellonistica da posizionare agli accessi;Cartello da apporre alla timbratrice / front desk; Cartello da esporre presso i distributori automatici; Cartello da apporre all’ingresso degli spogliatoi; Cartello da apporre nella zona di carico e scarico;

 consegna DPI;

test finale  di verifica 
aggiornato ambito D.Lgs. 81/08 - D.Lgs. 106/09 “Unico Testo normativo per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”

PROGRAMMA DEL CORSO:

LE RESPONSABILITA' OPERATIVE - il Correttivo: D.Lgs. 106/09 sintesi - il concetto di responsabilità nel cantiere - la novità dell'art.97 D.Lgs. 81/08 s.m.i.c. - soggetti operativi in cantiere (Direttore di cantiere, capo cantiere, capo squadra, addetto) - l'Artigiano (GUCE 53/45 anno 2003) - il Direttore Tecnico di cantiere - il Geometra di cantiere.

AMBIENTI DI LAVORO - l'impianto di cantiere con PSC e POS - Committenza pubblica / privata - l'appalto "general contractor" - l'appalto scorporato - l'utilità operativa con "azienda virtuosa" - il minimo etico di sicurezza in cantiere - rischio: il livello di priorità - il triangolo della sicurezza - tipologia di lavoro cantieristico: analisi per settori - la Committenza pubblica / privata.

IL PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA - applicazione All. XV D.Lgs. 81/08 s.m.i.c. - il fascicolo tecnico dell'opera - gli ambienti di lavoro esterni - situazioni metereologiche - tipologie di macchine cantieristiche - l'impianto elettrico di cantiere - la problematica lavoratore extra-comunitario - attestato - attestazione.

I CONTRATTI - i contratti nella tipologia operativa cantieristica: utilità applicativa - albero responsabilità cantieristica - il controllo di cantiere ceck-list - ordine di servizio: ordine esterno - ordine diretto - ordine interno - documentazione necessaria. 

RISCHI A TIPOLOGIA OPERATIVA E PER SETTORI SPECIALISTICI - prescrizioni e riferimenti a P.I.F. (Pianificazione Informazione Formazione) - linee guida Enti Superiori - uso dei DPI funzionali - il lavoro minimo: tecnologia ed utensili - lavori in quota: scale - trabatelli - ponteggi - reti di sicurezza - il POS a carattere d'urgenza: manutenzione minima - il PSS (Piano Sostitutivo di Sicurezza).

TEST DI VERIFICA apprendimento: esempio applicativo cantiere.