Ente Datoriale per la Formazione sulla Sicurezza sul Lavoro

Nessuna quota d'iscrizione

L'iscrizione al portale è totalmente gratuita.

Materiale didattico on-line

Materiale, servizi, dispense il tutto a portata di click e in continuo aggiornamento.

Supporto istituzionale del Sindacato

Attestati validi su tutto il territorio

Gli attestati rilasciati da EDAFOS sono validi su tutto il territorio nazionale.




Sicurezza e salute sui luoghi di lavoro?

Edafos, la garanzia di un corso valido.

E.da.fo.s. è un’associazione datoriale di aziende e professionisti operanti nel campo della formazione ed in particolare nelle materie riguardanti la salvaguardia della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro.


Corsi HACCP On line

Edafos, mette a disposizione una piattaforma on line per il rilascio di attestati HACCPP.

Scopri come ottenere un account per accedere ai nostri cordi in FAD





RICHIESTA INVITI DIGITALI FIERA AMBIENTE LAVORO 15/17 OTTOBRE

18/09/2019

Si comunica che sono disponibili gli inviti clientela digitale validi per l'ingresso in fiera, visitare...

Nuovo Documento reportistica di classe

16/09/2019

Buonasera, con la presente si comunica che è disponibile il nuovo servizio di reportistica generale...

partecipiamo ad ambiente lavoro 2019 dal 15 al 17 Ottobre - Bologna

12/06/2019

Anche noi saremo presenti a questa bellissima fiera che si terrà nei giorni del 15/16/17 Ottobre 2019...

Leggi altri articoli

Sospensione attività formative dal 5/03/2020 al 15/03/2020

05/03/2020

Come da Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4-3-2020, sono sospese le attività didattiche...

LAVORATORI STRANIERI: L’IMPORTANZA DI UN “TEST” D’ITALIANO

21/05/2018

LO PRESCRIVE LA LEGGE, E LO DICE IL BUON SENSO: IN SEDE DI ASSUNZIONE DI LAVORATORI STRANIERI, PRIMA...

PRIVACY: Che cos’è il GDPR 2016/679?

23/04/2018

Dal 25 maggio 2018 sarà applicato il GDPR, acronimo di General Data Protection Regulation, ossia il...

Leggi altri articoli

I CORSI

Alcuni dei corsi che offriamo, quì l'elenco completo.

Ai sensi dell' Articolo 46 D.Lgs 81/08 e D.M. 10/03/98 art. 07 allegato IX punto 9.2
PROGRAMMA DEL CORSO:

L’incendio e la prevenzione incendi (2 ore):
· Principi della combustione;· Le principali cause d’incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;· Le sostanze estinguenti;· I rischi alle persone ed all’ambiente;· Specifiche misure comportamentali per prevenire gli incendi;· Accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;· L’importanza del controllo degli ambienti di lavoro;· L’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

La prevenzione antincendio (2 ore):
· Misure di protezione passiva;· Vie di esodo, compartimentazioni, distanziatori;· Attrezzature ed impianti di estinzione;· Sistemi di allarme;· Segnalazione di sicurezza;· Illuminazione di sicurezza. 

Procedure da adottare in caso di incendio (2 ore):
· Procedure da adottare quando si scopre un incendio;· Procedure da adottare in caso di allarme;· Modalità di evacuazione;· Modalità di chiamata dei servizi di soccorso;· Collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento;· Esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali – operative. 

Esercitazioni pratiche (2 ore):
· Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di spegnimento;· Presa visione delle attrezzature di protezione individuale (maschere, autorespiratori, tute, ecc);· Esercitazioni sull’uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione;          

Il presente attestato di aggiornamento è valido solamente per gli addetti che, in fase di primo rilascio, hanno superato le verifiche di apprendimento presso il Comando dei VVF al fine di conseguire l'idoneità tecnica di cui all'art.3 della Legge n. 609 del 28/11/96.
In ottemperanza alle disposizioni ed agli obblighi normativi di cui al Decreto Interministeriale del 06 Marzo 2013 ed all' Art. 73 c.5 del Decreto Lgs. n° 81/2008 e dell' Accordo Stato Regioni del 22 Febbraio 2012 
ARGOMENTI DEL CORSO:MODULO GIURIDICO-NORMATIVO ( 1 ORA ) :Normativa generale in materia di igiene e sicurezza sul lavoro con particolare riferimento all'uso di attrezzature di lavoro con operatore a bordo. Responsabilita' dell' operatore.MODULO TECNICO ( 7 ORE ) : Tipologie e caratteristiche dei diversi veicoli per il trasporto interno: dai transpallet manuali ai carrelli elevatori frontali a contrappeso. Principali rischi connessi all'uso di carrelli semoventi. Nozioni elementari di fisica. Tecnologia dei carrelli semoventi. Struttura e componenti principali dei carrelli semoventi. Sistemi di ricarica batterie. Dispositivi di comando e sicurezza. Le condizioni di equilibrio. Controlli e manutenzione. Modalità  di utilizzo in sicurezza. Segnaletica di sicurezza. Norme di guida e circolazione. La movimentazione dei carichi. Norme comportamentali di prevenzione e protezione dai rischi.QUESTIONARIO DI VERIFICA INTERMEDIA.MODULO PRATICO: CONDUZIONE DI CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI, CARRELLI SEMOVENTI A BRACCIO TELESCOPICO E CARRELLI/ SOLLEVATORI/ ELEVATORI SEMOVENTI TELESCOPICI ROTATIVI ( 8 ORE ): Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti dei carrelli. Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello. Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico.PROVA PRATICA DI VERIFICA FINALE.
Artt. 37 e 73 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Contenuti, tempi e modalità  della formazione di cui all' Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012
PROGRAMMA DEL CORSO:

Modulo Giuridico - Normativo (1h):
- Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle operazioni di movimentazione di carichi (D.Lgs. n. 81/2008), Responsabilità dell'operatore.
 Modulo Tecnico (6h):
-  Terminologia, caratteristiche delle diverse tipologie di gru mobili, loro movimenti e loro equipaggiamenti di sollevamento.-  Principali rischi e loro cause: caduta o perdita del carico, perdita di stabilità dell’apparecchio, investimento di persone da parte del carico o dell’apparecchio, rischi connessi con l’ambiente (caratteristiche del terreno, presenza di vento, ostacoli, linee elettriche, ect), rischi connessi con l’energia di alimentazione utilizzata (elettrica, idraulica, pneumatica), rischi particolari connessi con utilizzazioni speciali (lavori marittimi o fluviali, lavori ferroviari, ecc), rischi associati ai sollevamenti multipli.
 Modulo Pratico (7h):
-  Funzionamento di tutti i comandi della gru per il suo spostamento, il suo posizionamento e per la sua operatività.-  Test di prova dei dispositivi di segnalazione e di sicurezza.-  Ispezione della gru, dei circuiti di alimentazione e di comando, delle funi e dei componenti.
Modulo aggiuntivo teorico (4h):
-  Principali caratteristiche e componenti delle gru mobili con falcone telescopico o brandeggiabile
-  Meccanismi, loro caratteristiche e loro funzioni
Modulo aggiuntivo pratico (4h):
-  Funzionamento di tutti i comandi della gru con falcone telescopico o brandeggiabile per il suo spostamento, il suo posizionamento e per la sua operatività
-  Test di prova dei dispositivi di segnalazione e di sicurezza
-  Approntamento della gru con falcone telescopico o brandeggiabile per il trasporto e lo spostamento


prova di verifica finale.

LONG LIFE LEARNING: Corso valido ai fini dell'aggiornamento come RSPP/ASPP e coordinatore per la sicurezza CSE/CSP ai sensi dell'Accordo Stato-Regioni 07 Luglio 2016. Art. 136, commi 6, 7 e 8 - allegati XXI e XXII del D. Lgs. 81/2008.


PROGRAMMA DEL CORSO:

Il processo di valutazione dei rischi previsto dal D.Lgs. 81/08 smi (4 ore):


Oggetto della valutazione dei rischi 
Modalità di effettuazione della valutazione dei rischi 
Disposizioni miranti ad eliminare o ridurre i rischi 

Rischi specifici nel campo dell'edilizia (4 ore):

Concetti di rischio, prevenzione e protezione con specifico riferimento ai cantieri temporanei e mobili;Valutazione dei Rischi delle imprese di costruzioni;Rischi interferenziali nei cantieri temporanei e mobili;S.C. e relativa Valutazione dei Rischi;O.S. e relativa Valutazione dei Rischi;"Approfondimenti"Valutazione specifica del:Rischio nelle opere di scavo;Rischio di esplosione derivante dall'innesco accidentale di un ordigno bellico inesploso rinvenuto durante le attività  di scavo;Rischio nelle opere di demolizione.
Artt. 37 e 73 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. Contenuti, tempi e modalità  della formazione di cui all' Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012.
PROGRAMMA DEL CORSO
MODULO PRATICO - Esercitazioni pratiche operative
individuazione dei componenti strutturali. identificazione dei dispositivi di comando e di sicurezza e loro funzionamento. controlli pre-utilizzo. controlli prima del trasferimento su strada. pianificazione del percorso. movimentazione e posizionamento della ple. esercitazioni di pratiche operative. manovre di emergenza. messa a riposo della ple a fine lavoro: parcheggio in area idonea, precauzioni contro l' utilizzo non autorizzato. modalita' di ricarica delle batterie in sicurezza per ple munite di alimentazione a batterie.

PROVA PRATIVA DI VERIFICA FINALE
Questo corso è rivolto ai Dirigenti, così come individuati e definiti dall'articolo 2 del Decreto Legislativo 81/2008 che hanno ricevuto già ricevuto la formazione e devono effettuare l'aggiornamento quinquennale, in conformità agli Accordi Stato-Regioni 21 dicembre 2011 e del 7 luglio 2016 e all'articolo 37 del D.Lgs. 81/2008.il coros è svolto in modalità elearning come previsto dall'Accordo Stato Regioni del 07/07/2016

PROGRAMMA DEL CORSO:

Modulo 1: Giuridico ' Normativo:


Modulo 2: Gestione ed organizzazione della sicurezza:


Modulo 3: Individuazione e valutazione dei rischi:



Prova di verifica finale di apprendimento Test in modalità e-learning: Questionario di gradimento da parte dei partecipanti. Test di verifica di apprendimento on-line