Ente Datoriale per la Formazione sulla Sicurezza sul Lavoro

Nessuna quota d'iscrizione

L'iscrizione al portale è totalmente gratuita.

Materiale didattico on-line

Materiale, servizi, dispense il tutto a portata di click e in continuo aggiornamento.

Supporto istituzionale del Sindacato

Attestati validi su tutto il territorio

Gli attestati rilasciati da EDAFOS sono validi su tutto il territorio nazionale.




Sicurezza e salute sui luoghi di lavoro?

Edafos, la garanzia di un corso valido.

E.da.fo.s. è un’associazione datoriale di aziende e professionisti operanti nel campo della formazione ed in particolare nelle materie riguardanti la salvaguardia della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro.


Corsi HACCP On line

Edafos, mette a disposizione una piattaforma on line per il rilascio di attestati HACCPP.

Scopri come ottenere un account per accedere ai nostri cordi in FAD





FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA - zone rosse

15/03/2021

https://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/Covid-19/Pagine/FAQ.aspx FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E...

Iscrizione MISE - legge 04/2013

29/10/2020

Siamo lieti di comunicare a gentili Associati/RDP che a partire dalla data odierna EDAFOS - Ente Datoriale...

RICHIESTA INVITI DIGITALI FIERA AMBIENTE LAVORO 15/17 OTTOBRE

18/09/2019

Si comunica che sono disponibili gli inviti clientela digitale validi per l'ingresso in fiera, visitare...

Leggi altri articoli

Sospensione attività formative dal 5/03/2020 al 15/03/2020

05/03/2020

Come da Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4-3-2020, sono sospese le attività didattiche...

LAVORATORI STRANIERI: L’IMPORTANZA DI UN “TEST” D’ITALIANO

21/05/2018

LO PRESCRIVE LA LEGGE, E LO DICE IL BUON SENSO: IN SEDE DI ASSUNZIONE DI LAVORATORI STRANIERI, PRIMA...

PRIVACY: Che cos’è il GDPR 2016/679?

23/04/2018

Dal 25 maggio 2018 sarà applicato il GDPR, acronimo di General Data Protection Regulation, ossia il...

Leggi altri articoli

I CORSI

Alcuni dei corsi che offriamo, quì l'elenco completo.

Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009 artt. 36, 37 e 73 comma 1

PROGRAMMA DEL CORSO:


Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D.Lgs. n. 81/2008) 
• Responsabilità dell'operatore • Attività di igiene urbana • Spazzamento stradale • Spazzamento meccanizzato • Spazzamento manuale • Veicoli utilizzati in funzione delle attività (carico/scarico dei rifiuti differenziati e indifferenziati; trasporto di personale e attrezzature; spazzamento meccanizzato e lavaggio di sedi stradali e aree pubbliche) • L’innovazione tecnologica nei sistemi e nelle attrezzature per l’igiene urbana • Rischi evidenziati dall’analisi dei pericoli e situazioni pericolose durante il lavoro

 • Rischi da lavoro sulla strada • Rischi derivanti da interferenze • Sistemi di prevenzione e protezione • Misure organizzative, tecniche e procedurali • Manutenzione ordinaria • Manutenzione periodica • Individuazione dei componenti principali • Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali del mezzo, dei dispositivi di comando e di sicurezza. • Tecniche di guida e gestione delle situazioni di pericolo
Art. 37, comma 1 e 3, del D.Lgs. n. 81/2008.

Contenuti, tempi e modalità  della formazione di cui all'Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011.  

PROGRAMMA DEL CORSO:

FORMAZIONE GENERALE (4 ORE) - CREDITO FORMATIVO PERMANENTE:

CONCETTI DI RISCHIO,DANNO, PREVENZIONE E PROTEZIONE. ORGANIZZAZIONE DELLA PREVENZIONE AZIENDALE. DIRITTI, DOVERI E SANZIONI PER I VARI SOGGETTI AZIENDALI. ORGANI DI VIGILANZA,CONTROLLO E ASSISTENZA.

FORMAZIONE SPECIFICA (8 ORE) - AGGIORNAMENTO PERIODICO QUINQUENNALE:

RISCHI INFORTUNI. RISCHI MECCANICI ED ELETTRICI. RISCHI FISICI, CHIMICI E BIOLOGICI. MACCHINE. ATTREZZATURE . RISCHI DA RUMORE E VIBRAZIONI. I DPI. ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO. AMBIENTI DI LAVORO. STRESS LAVORO CORRELATO. MOVIMENTAZIONE MERCI. MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI. SEGNALETICA. GESTIONE DELLE EMERGENZE. PROCEDURE DI SICUREZZA. PROCEDURE ESODO E INCENDI. PROCEDURE ORGANIZZATIVE DI PRIMO SOCCORSO. INCIDENTI E INFORTUNI MANCATI. ALTRI RISCHI.
LONG LIFE LEARNING: Corso valido ai fini dell'aggiornamento come RSPP/ASPP ai sensi dell'Accordo Stato-Regioni 07 Luglio 2016 In applicazione dell’art. 32, n. 81 e viene erogato in conformità dell’Accordo stato regioni del 07.07.2016

ARGOMENTI DEL CORSO:

Modulo 1 Norme e leggi · Il D.lgs 81/08 e il rischio elettrico. Il quadro normativo e il DM37/08.

Modulo 2 Il pericolo corrente· Effetti della corrente sul corpo umano e procedure di emergenza

Modulo 3. Lavori elettrici· DPI e modalità di esecuzione dei lavori elettrici

Prova di verifica finale di apprendimento
Test in modalità e-learning:  Questionario di gradimento da parte dei partecipanti. Test di verifica di apprendimento secondo DM 06/03/2013

Il corso viene erogato in modalità e-learning utilizzando la piattaforma telematica di proprietà del nostro Responsabile di Progetto, il quale certifica che la stessa è normata secondo le disposizioni di cui all'Allegato II dell'Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016.Il nostro Responsabile di Progetto si impegna a conservare in maniera idonea tutto il materiale didattico somministrato al corsista secondo quanto previsto dal sopracitato Accordo ed a metterlo a disposizione delle autorità competenti per eventuali verifiche.
Artt. 37 e 47 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.



PROGRAMMA DEL CORSO:

PRINCIPI COSTITUZIONALI E CIVILISTICI;

LA LEGISLAZIONE GENERALE E SPECIALE IN MATERIA DI PREVENZIONE INFORTUNI E IGIENE SUL LAVORO;

I PRINCIPALI SOGGETTI COINVOLTI ED I RELATIVI OBBLIGHI;

LA DEFINIZIONE E L'INDIVIDUAZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO;

L'INDIVIDUAZIONE DELLE MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE;

LA VALUTAZIONE DEI RISCHI;

ASPETTI NORMATIVI DELL'ATTIVITÀ  DI RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI;

NOZIONI DI TECNICA DELLA COMUNICAZIONE.

PROVA DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO.
In quanti modi si possono analizzare gli episodi negativi? Come prendere coscienza e saper evitare infortuni, incidenti, near miss? Le tecniche sono molte. Nel corso presenta le tecniche più utilizzate, identificando le loro potenzialità e i loro limiti. Le buone prassi nella valutazione e gestione dei rischi richiedono di dotarsi di processi per l’apprendimento dagli eventi negativi. Nella ISO 45001:2018 è maggiormente evidenziata la necessità di porre in essere, all'interno delle organizzazioni, un sistema di valorizzazione dell'esperienza operativa ed in particolare degli accadimenti negativi.

PROGRAMMA DEL CORSO:


 Modulo 1:- Cenni storici sugli incidenti, le cause comuni e i modelli causali

 Modulo 2: - La differenza tra accident e incident

 Modulo 3: - Gli infortuni e i near miss

 Modulo 4: - Incident vs. Near miss

 Modulo 5: - Il mancato infortunio e la registrazione

 Modulo 6: - Infortuni vs Near miss

 Modulo 7: - Acquisire fatti/conoscenze di base

 Modulo 8: - Stabilire le circostanze dell'incidente
 
 Modulo 9: - Identificare le cause dell'incidente

 Modulo 10: - Stabilire se la gestione dell'emergenza (prima risposta) è stata adeguata

 Modulo 11: - Identificare ulteriori azioni necessarie per evitare il ripetersi dell'infortunio


Prova di verifica finale.
Artt. 37 e 73 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. Contenuti, tempi e modalità  della formazione di cui all' Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012.

ARGOMENTI DEL CORSO:

modulo giuridico-normativo ( 1 ora ) : cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza sul lavoro con particolare riferimento all'uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo. responsabilita' dell' operatore.

modulo tecnico ( 2 ore ) : categorie di attrezzature: i vari tipi di macchine movimento terra e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche, con particolare riferimento a escavatori, caricatori, terne e autoribaltabili a cingoli. componenti strutturali. dispositivi di comando e di sicurezza. controlli preliminari all'utilizzo. modalita' di utilizzo in sicurezza. analisi e valutazione dei rischi piu' ricorrenti nel ciclo base delle attrezzature. avviamento, spostamento, azionamenti e manovre. precauzioni da adottare sull'organizzazione dell'area di scavo o lavoro. protezione nei confronti degli agenti fisici.

QUESTIONARIO DI VERIFICA INTERMEDIA.


modulo pratico ( 3 ore ) : individuazione dei componenti strutturali. individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza e loro funzionamento. controlli pre-utilizzo. pianificazione delle operazioni di campo. esercitazioni di pratiche operative: guida degli escavatori idraulici, dei caricatori frontali e delle terne su strada. tecniche di manovra e gestione delle situazioni di pericolo. uso degli escavatori idraulici, dei caricatori frontali e delle terne. messa a riposo e trasporto degli escavatori idraulici, dei caricatori frontali e delle terne: percheggio e rimessaggio in area idonea. precauzioni contro l'utilizzo non autorizzato. salita sul carrellone di trasporto.


PROVA PRATICA DI VERIFICA FINALE.