Ente Datoriale per la Formazione sulla Sicurezza sul Lavoro

<< Tutti i corsi

Gli aspetti di “Safety” nella gestione di manifestazioni pubbliche

Aggiornamento RSPP/ASPP e coordinatore per la sicurezza CSE/CSP

LONG LIFE LEARNING: Corso valido ai fini dell'aggiornamento come RSPP/ASPP e coordinatore per la sicurezza CSE/CSP ai sensi dell'Accordo Stato-Regioni 07 Luglio 2016.

Modulo I: Analisi della normativa (4 ore):

Circolare Gabrielli e indicazioni conseguenti -        Direttiva del Capo della Polizia n.555/OP/0001991/2017/1 del 7 giugno 2017; -        Lettera del Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco prot. 11464 del 19 giugno 2017; -        Circolare del Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco prot. 14563 del 20 luglio 2017 – “Manifestazioni organizzate in aree di libero accesso al pubblico. Indicazioni operative”; -        Direttiva Capo di Gabinetto Ministero dell'Interno del 28 luglio 2017 – “Modelli organizzativi per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche”;   Riferimenti alla normativa preesistente alla Circolare Gabrielli -        Direttiva del Presidente Consiglio dei Ministri 9 novembre 2012 - “Indirizzi operativi per assicurare l'unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all'attività di protezione civile” -        Accordo Stato-Regioni del 5 agosto 2014 concernente l’organizzazione e l’assistenza sanitaria negli eventi e nelle manifestazioni programmate, recepito dalla Regione Campania con Decreto Dirigenziale n.77 del 19/04/2017. -        Decreto Ministero dell’Interno 18 marzo 1996 (SOGU n. 85 dell’11 aprile 1996) – “Norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi coordinato con le modifiche e le integrazioni introdotte dal Decreto ministeriale 6 giugno 2005 (GU n. 150 del 30 giugno 2005); -        Decreto Ministero dell’Interno 19 Agosto 1996 (S.O.G.U. n. 14 del 12 settembre 1996) – “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio dei locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo” coordinato con le modifiche introdotte dal DM 6 marzo 2001 e dal DM 18 dicembre 2012. -        Decreto Ministeriale 10 marzo 1998 – “Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro”. -        Legge 18/04/2017 n.48 – “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”. -        Circolare Ministro dell’Interno prot.47600 del 18/07/2017 – “Attuazione dei nuovi strumenti di tutela della sicurezza urbana introdotti dalla legge 18/04/2017 n.48”.    

Modulo II: Le “imprescindibili” condizioni di sicurezza richieste dalla Circolare Gabrielli (2 ore):

Possibili linee guida in materia di safety: -        L’esperienza di un Comune della provincia di Salerno -        Capienza delle aree di svolgimento dell’evento e valutazione massimo affollamento sostenibile -        Percorsi di accesso e deflusso -        Piano di emergenza ed evacuazione -        Suddivisione in settori -        Impiego e ruolo di operatori/steward -        Spazi di soccorso -        Spazi e servizi di supporto -        Assistenza sanitaria-        Sistemi di diffusione delle informazioni -        Provvedimenti restrittivi  


Modulo III: Applicazione delle condizioni di sicurezza ad un caso pratico (2 ore):

-        Un caso studio -        Esercizio di simulazione